modulistica per genitori

moduli

 

Pubblicità legale

albo pretorio 

 

Dlgs n.33 14-03-2013

 imagestra 

 

Dati Fiscali e Recapiti

logoscuola2

 

SHE

SHE-logo

 

ScuoleSaluzzoinRETE

Logo def

 

 

Menù ECDL

 

ECDL LONG LOGO WITH REGISTRATION RGB

 

CreATTIVAMENTE bimbi

logo creattivamente

 

PCTO

PCTO ex ASL

 

 

privacy

download

 

eTwinning

image001 

 

banner-PON-2014-2020

 


ESABAC : UN PO' DI STORIA

 

CHE COS’È ESABAC

 

  • Un PERCORSO DI STUDI CURRICOLARE, attualmente adottato dal Liceo Linguistico e dal Liceo Economico-sociale del nostro Istituto
  • volto ad ottenere un DIPLOMA BI-NAZIONALE (ESAme di Stato – BACcalauréatgénéral) italo-francese
  • dopo un triennio di studi, che mettono al centro la LINGUA, la LETTERATURA e la STORIAFRANCESE e ITALIANA, in una PROSPETTIVA EUROPEA

 

COME NASCE

 

  •  Da un PROGETTO SPERIMENTALE cominciato alla fine degli anni Novanta, in aree transfrontaliere (Valle d’Aosta, Valle di Susa) e in Licei Europei o Internazionali
  •  Integrato nel PROTOCOLLO inter-ministeriale italo-francese del 2007 su Dispositivi educativi, linguistici e culturali, partenariati e formazione del personale

 

QUANDO NASCE

 

  •  L’ACCORDO, siglato il 24 febbraio 2009 dai Ministri dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Gelmini e dell’ÉducationnationaleDarcos, entra in vigore a tutti gli effetti dopo una fase transitoria di due anni
  •  I primi diplomati ottengono il titolo nell’anno scolastico 2010-2011: NOI siamo TRA le prime SETTE Scuole piemontesi autorizzate

                                                                                                 

056-min             064-min

 

   I primi allievi Esabac del «Soleri» al Liceo di Chambéry 28 /5/ 2011

 

 OGGI

 

  • Nel 2016 vengono riviste le equipollenze tra percorsi scolastici italiani e francesi e nasce l’ESABAC TECHNO (per gli Istituti Tecnici)
  •  Oggi in Italia 350 ISTITUTI scolastici hanno il percorso Esabac al loro interno e nell’anno scolastico 2017-2018 circa 7.000studenti italiani hanno ottenuto il doppio diploma
  • Anche il Liceo Economico-sociale dell’IIS «Soleri-Bertoni» ha aderito al curricolo Esabac, ottenendo così un’ora settimanale di conversazione francese aggiuntiva

 

PERCHÉ la LETTERATURA e la STORIA sono al CENTRO

 

  • Si tratta di una scelta adottata dai Ministeri e non negoziabile
  • Si basa sulla consapevolezza della CENTRALITÀ della LETTERATURA e della STORIA nella formazione del cittadino europeo, le cui competenze UMANISTICHE sono imprescindibili anche per lo SVILUPPO SCIENTIFICO e TECNOLOGICO del mondo odierno, perché la PERSONA sia sempre al centro.

 

 NOI TRA I PIONIERI…

 

  • Nell’autunno 2008 un’allieva italiana bargese dell’Università di Chambéry - Sofia - ci presenta la richiesta del Lycée «Vaugelas» di un partenariato all’interno del progetto sperimentale Esabac: accettiamo, nonostante qualche dubbio, con entusiasmo
  • Il percorso prevede il potenziamento dello studio del FRANCESE e – novità assoluta – l’adozione del programma di STORIA da svolgere almeno in parte in lingua francese e con una metodologia inconsueta per la scuola italiana

 

… MALGRADO I DUBBI E LE DIFFICOLTÀ

 

  • È difficile insegnare una disciplina complessa in una lingua diversa da quella materna e non è sempre possibile la compresenza con la lettrice
  • L’integrazione dei programmi italiano e francese ha comportato delle scelte difficili da condividere
  • Il tempo a disposizione per insegnare la Storia è stato ridotto dalla Riforma Gelmini (due ore settimanali, che noi portiamo a tre solo nelle quinte)
  • La metodologia nuova costringe a limitare il tempo del “racconto” per privilegiare la “ri-costruzione” del passato attraverso i documento
  • La forte presenza della letteratura riduce la possibilità di trattare altre tematiche attuali

 

LE PROVE ESABAC

 

  •   Le prove di Lingua e letteratura francese in vista dell’Esame assumono la forma – desunta dal modello italiano – dell’ANALYSE DU TEXTE e dell’ESSAI BREF
  • Le prove di Storia – costruite sul modello francese – sono SCRITTE, nella forma dell’ÉTUDE D’UN ENSEMBLE DOCUMENTAIRE e della COMPOSITION

 

LA FORMAZIONE DEI DOCENTI

 

  • I due Ministeri hanno messo in campo (soprattutto nei primi anni) un’ampia formazione per i docenti di Francese e di Storia che hanno aderito alla sperimentazione, consistente in:
- Seminaristanziali di più giorni per approfondire la METODOLOGIA e le PROVEEsabac
- «Formationcroisée» di una settimana per docenti di Francese/Italiano
- Seminari periodici in giornata a Torino, presso il Centro di coordinamento piemontese «Umberto I», il «Berti» e altri Istituti con Esabac
 
 
 
LA «CLIL» NELLA SCUOLA ITALIANA
 
  •  Nell’anno scolastico 2012-2013 e nel successivo l’UNIVERSITÀ di TORINO organizza – su incarico del MIUR – CORSI DI FORMAZIONE per DOCENTI IN RUOLO per il rilascio dell’abilitazione all’insegnamento di una disciplina in lingua veicolare straniera (DNL/CLIL)
  • I REQUISITI per ottenere il titolo sono: l’ABILITAZIONE all’insegnamento della disciplina e il possesso di una certificazione linguistica di LIVELLO B2-C1 (in entrata) e C1 (in uscita)Esabac rientra nello statuto della CLIL
  • Nel nostro Istituto acquisiscono entrambi i titoli per l’insegnamento della STORIA in FRANCESE TRE docenti titolari, mentre altri si stanno formando

 

Docenti e dirigenti  di ieri …

 

WP 20170318 10 39 39 RosaPro-min 066-min   WP 20150213 08 22 01 Pro-min

078-min WP 20170318 10 43 33 Pro-min

 

Anne Marie Varvat, Serge Lambert, Alessio Pasini, Betty Brisach, Ida De Michele, Nicoletta Bernardelli, Rosaria Novello, Piera Comba, Mariacristina Colonna, Antonio Ferrero, Laura Costa, Francesca Galliano, Alessandra Tugnoli

 

… e di oggi!

 

Con i «veterani», abbiamo in più Roberta Peiretti, Larisa Abram, Giuliana Marchetti, Antonella Giordano, Giusy Italiano, Paola Salvetti, Chiara Tavella, Martina Ambrogio…
 
noioggi2-min
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Ultimo aggiornamento Sabato 06 Aprile 2019 09:33